120 Battiti al minuto


Nella lotta contro l’HIV/AIDS, il battito dei cuori diventa un inno di speranza, solidarietà e cambiamento. La vita è la nostra battaglia.

12 anni chiavo

Titolo originale:  120 battements par minute
Genere:  Drammatico
Regia:  Robin Campillo
Cast: Nahuel Pérez Biscayart, Arnaud Valois, Adèle Haenel
Anno di uscita: 2017
Durata: 102′
Lingua originale: Francese
Tematiche: Amore Amicizia Adolescenza Diritti SocialiDiscriminazione Salute Relazioni
Materie: Storia Educazione civicaScienze

Età consigliata:

Materiali

Il contenuto è riservato agli iscritti a Cinemainclasse, se hai aderito accedi utilizzando il pulsante in alto, altrimenti CONTATTACI per ricevere ulteriori informazioni.

Sinossi

“120 Battiti al Minuto” (titolo originale “120 battements par minute”) è un film francese del 2017 diretto da Robin Campillo.

Il film si svolge nel 1990 a Parigi e segue un gruppo di attivisti dell’associazione ACT UP Paris, impegnati nella lotta contro l’HIV/AIDS. Il protagonista principale è Nathan (interpretato da Arnaud Valois), un giovane nuovo membro di ACT UP, che si unisce al gruppo per sostenere la causa e la comunità affetta da HIV/AIDS.

Il gruppo ACT UP organizza azioni di protesta e dimostrazioni per attirare l’attenzione dell’opinione pubblica e delle istituzioni sulla crisi dell’AIDS. Lavorano per sensibilizzare sull’epidemia e per ottenere accesso ai farmaci sperimentali e ai trattamenti per le persone affette da HIV/AIDS.

All’interno del gruppo, Nathan inizia una relazione romantica con Sean (interpretato da Nahuel Pérez Biscayart), uno dei membri più attivi e carismatici di ACT UP, che è affetto da HIV/AIDS. La storia d’amore tra Nathan e Sean si sviluppa nel contesto dell’attivismo e delle sfide legate alla malattia.

Il film esplora la passione e l’impegno degli attivisti di ACT UP, i loro conflitti interni e la lotta per il riconoscimento dei diritti delle persone affette da HIV/AIDS. La trama tocca temi di amore, perdita, politica e attivismo durante un periodo cruciale nella lotta contro l’AIDS.

“120 Battiti al Minuto” è stato ampiamente elogiato dalla critica per la sua rappresentazione autentica e potente della lotta contro l’HIV/AIDS durante gli anni ’90 e ha vinto il Grand Prix al Festival di Cannes nel 2017.

Ricorrenze

Proponiamo la visione del film in occasione delle seguenti ricorrenze:

Il contenuto è riservato agli iscritti a Cinemainclasse, se hai aderito accedi utilizzando il pulsante in alto, altrimenti CONTATTACI per ricevere ulteriori informazioni.

Come vederlo

Streaming

Accedi con le credenziali del tuo istituto e inizia subito la visione.

Curiosità

Il titolo originale in francese, “120 battements par minute”, si riferisce al ritmo cardiaco accelerato, che può essere associato all’ansia, all’emozione e alla passione, elementi chiave del film.

Il film ha contribuito a portare l’attenzione sulla storia dell’attivismo di ACT UP e sull’epidemia di AIDS degli anni ’90. Ha anche suscitato discussioni e riflessioni sull’importanza dell’attivismo e dei diritti delle persone affette da HIV/AIDS.

Galleria

Trailer

Vuoi accedere ai contenuti riservati?

Attivando Cinemainclasse sarà possibile accedere senza limiti alle aree riservate. I nostri consulenti sono a tua disposizione per fornirti tutte le informazioni di cui hai bisogno.