Cinemainclasse espositore #DIDACTA2024

Ti aspettiamo dal 20 al 22 marzo al nostro stand con tante sorprese!

Pad. spadolini, piano inferiore, STAND K27

La mia vita da zucchina


Zucchina si ritrova in un orfanotrofio, dovrà farà amicizia con altri bambini cresciuti in situazioni difficili.

12 anni chiavo

Titolo originale: Ma vie de Courgette
Genere:  Animazione
Regia:  Claude Barras
Cast: Gaspard Schlatter, Sixtine Murat, Paulin Jaccoud
Anno di uscita: 2017
Durata: 66′
Lingua originale: Francese
Tematiche: Bullismo FamigliaAmiciziaRelazioniAdolescenza
Materie: ArteEducazione Civica

Percorsi: Bullismo
Età consigliata:

Materiali

Il contenuto è riservato agli iscritti a Cinemainclasse, se hai aderito accedi utilizzando il pulsante in alto, altrimenti CONTATTACI per ricevere ulteriori informazioni.

Sinossi

“La mia vita da zucchina” è un film d’animazione svizzero e francese diretto da Claude Barras. La storia è incentrata su un giovane ragazzo di nome Icare, soprannominato Zucchina, che dopo la tragica morte di sua madre viene mandato in un orfanotrofio. Nell’orfanotrofio, Zucchina incontra altri bambini con storie simili alle sue, ognuno con il proprio passato difficile. Mentre impara a conoscere i suoi nuovi amici, Zucchina trova un senso di famiglia e di appartenenza. L’amore e l’amicizia crescono tra i ragazzi, e insieme affrontano le sfide e le difficoltà della vita. Il film esplora temi delicati come l’infanzia difficile, l’abbandono e la resilienza dei bambini. Nonostante le tematiche intense, il film è trattato con sensibilità e offre un messaggio di speranza e di forza nell’unità. “La mia vita da zucchina” è un racconto commovente della crescita e dell’importanza delle relazioni umane.

Ricorrenze

Proponiamo la visione del film in occasione delle seguenti ricorrenze:

Il contenuto è riservato agli iscritti a Cinemainclasse, se hai aderito accedi utilizzando il pulsante in alto, altrimenti CONTATTACI per ricevere ulteriori informazioni.

Come vederlo

Streaming

Accedi con le credenziali del tuo istituto e inizia subito la visione.

Curiosità

Come ha ben spiegato il regista, spesso il paesaggio e il tempo atmosferico rispecchia lo stato d’animo dei personaggi il cui mondo interiore viene sottolineato attraverso un attenzione minuziosa ai gesti, alle espressioni e ai movimenti. A questo si aggiunge la scelta stilistica di utilizzare delle inquadrature lunghe per catturare al meglio gli sguardi e le emozioni interiori di tutti i protagonisti. Il regista ha inoltre precisato l’importanza degli occhi, particolari be curati, che sono enormi e ben spalancati sul mondo così da dare maggiore risalto alle emozioni provate.

Galleria

Trailer

Vuoi accedere ai contenuti riservati?

Attivando Cinemainclasse sarà possibile accedere senza limiti alle aree riservate. I nostri consulenti sono a tua disposizione per fornirti tutte le informazioni di cui hai bisogno.